Lavorare da casa

Gli angoli perfetti
per lo smart-working

Gli angoli perfetti <br />per lo smart-working

Gli angoli perfetti
per lo smart-working

In questo periodo molti si sono ritrovati a lavorare da casa: smart-working, scrivanie improvvisate, angoli da ripensare. Non è sempre facile riuscire a ritagliarsi delle postazioni tranquille, senza distrazioni e ideali per le nostre esigenze.

Perché non pensare alla realizzazione di un piccolo ufficio ragionato? Una parte di casa, grande o piccola, da usare sempre come possibile ufficio, scrittoio o angolo per gestire le incombenze burocratiche di casa?

Si può creare una soluzione anche con pochi elementi: un tavolo, una sedia comoda e una lampada da terra, magari gestibile con le necessità dell’area living.

Se la casa non è grande, ideale è magari spostare alcune piante: il verde mitiga la sensazione di “ufficio”, rende piacevole lo spazio di lavoro e aiuta, inconsciamente, anche a vivere nelle ore della giornata il contatto con la natura.

La privacy è importante quando si lavora: necessario è stabilire aree che siano inaccessibili, per quanto possibile, in certi orari a bimbi e famiglia; altrettanto fondamentale è cercare di dividere l’area lavoro da quella della sfera personale. E’ preferibile evitare quegli ambienti legati al nostro riposo, come la camera da letto, in modo che il nostro cervello non leghi lo spazio “privato” del relax, con quello dei pensieri lavorativi.

Fondamentale è ricercare poi la giusta illuminazione che, preferibilmente, dovrebbe essere naturale e diffusa; posizionare la scrivania davanti ad una finestra aiuta la vista, la concentrazione ed evita fastidiosi riflessi sullo schermo del computer.

Anche le prese elettriche devono essere a portata di mano: pc, telefono, stampante; una ciabatta può risolvere agevolmente molti problemi.

Un’altra accortezza è quella di optare per una stanza isolata da rumori e suoni fastidiosi: strade solitamente trafficate, soprattutto se poi quell’angolo lo si pensa come ipotetico “ufficio stabile”, come da evitare le pareti che confinano con la lavatrice etc.

In queste giornate si sperimentano spesso anche riunioni e appuntamenti in videoconferenza; se si ha la possibilità perché non creare uno sfondo piacevole? Una libreria ordinata, una parete con dei quadri che la decorano, un vecchio poster preso in qualche museo e che abbiamo arrotolato nell’armadio; il colore aiuta anche da un punto di vista di energia e creatività: oggetti rossi e gialli sono perfetti! Nella quotidianità molto importante è infine darsi orari, scadenze, esattamente come in un ufficio tradizionale: questo limita le distrazioni. Un’altra cosa da tenere sempre accanto è anche una bottiglia d’acqua: questo permette di non recarsi spesso in cucina sviando la mente dagli obiettivi della giornata.

Le abitudini cambiano, a volte in modo volontario, altre volte per necessità che non dipendono da noi: il consiglio migliore e la parola d’ordine è “personalità”!

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lifestyle
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
    MODA

    Lo stile militare,
    che passione!

    Amate lo stile militare, nell'abbigliamento, negli accessori? Allora seguite i nuovi suggerimenti di Erika, la nostra stylist fiorentina. In questa puntata vi propone un perfetto outfit militare: un mix tra grinta e iper femminilità che vi conquisterà (GUARDA IL VIDEO)

  • 5
    Moda

    Ad ogni fisico
    il giusto jeans

    I pantaloni in denim fanno parte dei capi indispensabili da avere nell’armadio: ecco qualche consiglio per scegliere il modello adatto

  • 1