Manicure

Ricostruzione unghie:
cos’è e quando farla

Ricostruzione unghie: <br />cos’è e quando farla
Sono diverse le tecniche disponibili per chi desidera avere mani sempre curate e pronte per ogni occasione, anche le più speciali

Ricostruzione unghie:
cos’è e quando farla

Sono diverse le tecniche disponibili per chi desidera avere mani sempre curate e pronte per ogni occasione, anche le più speciali

La ricostruzione delle unghie è nata negli anni Cinquanta da un’idea creativa di un dentista americano, che pensò di utilizzare l’acrilico per rendere la cura delle mani più semplice e gradevole. Oggi, le diverse tecniche utilizzano il gel, un materiale più pratico e funzionale, e prodotti fissanti per un risultato eccellente. Non molte persone lo sanno, ma non esiste un solo metodo per la ricostruzione: si può usare il cosiddetto «tip» oppure le cartine. Entrambi i sistemi sono efficaci, ma per scegliere quale adottare conviene conoscerne meglio le differenze.

Se si sente la necessità di allungare l’unghia oppure ricostruirla completamente, conviene scegliere la tecnica «tip», che prevede l’applicazione delle tradizionali unghie finte sopra le proprie. Se, al contrario, l’esigenza è quella di coprire un’unghia rotta o danneggiata, meglio preferire le cartine, che possono essere applicate sia con prodotti fissanti che modellanti, affinché l’unghia acquisti la forma desiderata.

In questi anni, la ricostruzione in gel è sicuramente la tecnica più adottata da tante persone in tutto il mondo. Questo metodo è estremamente semplice, tanto da poter essere imparato anche dalle meno esperte e realizzato direttamente a casa. Basta una lampada a raggi UV, gel di copertura e smalti semipermanenti. Ovviamente, bisogna stare molto attenti a non provocare infezioni all’unghia nel momento in cui si puliscono le cuticole. Grazie a un corso di oncotecnica si possono scoprire tutti i segreti per realizzare una manicure perfetta e bellissima anche fai-da-te.

A differenza di quanto si pensa solitamente, la ricostruzione non danneggia assolutamente le unghie naturali, se i prodotti utilizzati sono di buona qualità e la tecnica viene eseguita correttamente. Il miglior consiglio possibile per chi si approccia a questo mondo per la prima volta è prendere un appuntamento con uno specialista per scegliere il metodo perfetto per le proprie necessità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lifestyle
  • 1