A cosa serve la filosofia?

USI

Sui campus dell’Università opera Ratio, un’associazione che propone dibattiti, incontri ed eventi a sfondo filosofico ma con intenti multidisciplinari e multiculturali

A cosa serve la filosofia?
Incontro di Ratio in un’aula del Campus Ovest dell’USI, Lugano

A cosa serve la filosofia?

Incontro di Ratio in un’aula del Campus Ovest dell’USI, Lugano

Qual è il ruolo e il senso di un’associazione filosofica nell’era digitale? Molte potrebbero essere le tipologie di risposta, ma tutte potrebbero essere ridotte ad una più semplice questione: cosa è la filosofia ed a cosa ci serve? La filosofia non è soltanto, nel senso etimologico, l’amore disinteressato per il sapere, bensì è soprattutto la capacità di riuscire a stupirsi e meravigliarsi di fronte al sapere, come ebbe a dire Aristotele. A tale definizione si potrebbe ribattere, va bene la filosofia è stupore ma la domanda rimane: a che cosa serve? Sempre Aristotele rispondeva nella Metafisica a tale quesito dicendo che «la filosofia non serve a nulla; ma sappi che proprio perché priva del legame di servitù è il sapere più nobile». In questa massima l’allievo di Platone ci ricorda come la filosofia non abbia nessun fine pratico, perché fine a se stessa; l’uomo filosofeggia per il piacere di farlo e non lo fa solamente nelle aule universitarie, bensì ogni qual volta esprimiamo un giudizio, una critica, un’opinione, un argomento, stiamo facendo, inconsapevolmente, filosofia. Insomma, che ci piaccia o meno, la filosofia è ineluttabile e imprescindibile.

È proprio a partire dall’amore e dalla passione per la filosofia che gli studenti dell’Istituto di Studi Filosofici (ISFI) e del Master of Arts in Philosophy (MAP) hanno fondato l’associazione Ratio.

Essa nasce da una duplice esigenza, la promozione del dialogo filosofico tra studenti del Master e del Bachelor e la ricerca di coesione tra l’ambiente accademico e la popolazione ticinese. Oltre a questi due aspetti, Ratio coopera con le altre associazioni studentesche, creando legami con le altre facoltà.

Per conseguire i propri obbiettivi, si occupa dell’organizzazione di numerosi eventi culturali, come, per esempio, conferenze con personalità di spicco dell’ambito accademico. Nondimeno l’associazione propone anche eventi ricreativi, per migliorare la coesione tra studenti del Bachelor e del Master. Oltre a questo, Ratio collabora, sin dal 2019, con il giornale studentesco L’universo; tale cooperazione è volta principalmente alla divulgazione filosofica, il che offre la possibilità agli associati di immergersi nel mondo giornalistico.

Ratio è attualmente l’unica associazione filosofica riconosciuta dall’USI, pertanto è il locus amoenus per tutti gli appassionati di filosofia che sono in cerca di un gruppo con i medesimi interessi; per chi viene dall’estero l’associazione è anche un’imprescindibile fonte di integrazione, soprattutto tra italofoni e non, sicché alcuni eventi si tengono in inglese, proprio per non tralasciare le esigenze di nessun associato. Iscriversi a Ratio è dunque utile per forgiare nuove conoscenze, per ampliare i propri orizzonti culturali e per trovare spazi di integrazione e dialogo.

Per avere contezza degli eventi è possibile seguire la pagina Instagram ratio_associazione o la pagina facebook Associazione Studentesca Ratio; inoltre, per qualsiasi informazione extra è possibile contattarci al seguente indirizzo e-mail: [email protected].

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: L'universo
  • 1
  • 1