Bergamo, terra di casari e principi delle orobie

Tradizioni

La regione custodisce una tradizione plurisecolare - Parte 1

Bergamo, terra di casari e principi delle orobie
Stagionatura del formaggio - Copyrights: Consorzio Tutela Formai de Mut dell'Alta Val Brembana DOP.

Bergamo, terra di casari e principi delle orobie

Stagionatura del formaggio - Copyrights: Consorzio Tutela Formai de Mut dell'Alta Val Brembana DOP.

La Lombardia è considerata il cuore pulsante del settore industriale italiano, nonché un importante polo europeo dei settori secondario e terziario avanzato. Vero, ma non meno rilevanti sono le sue tradizioni agricole e zootecniche. Dalle aspre vette alpine a nord alla fertile pianura Padana a sud, il settore primario lombardo dà lavoro a centinaia di migliaia di persone e genera un comparto del valore complessivo di circa 14,2 miliardi di euro.

La Lombardia è la più importante regione agricola italiana, dove si realizza il 13,5% ca. del valore della produzione agricola e forestale nazionale e l’11,3% del valore aggiunto agricolo italiano. Una posizione preminente è ricoperta anche a livello europeo: l’esistenza di un elevato numero di aziende operative nel settore primario aventi dimensioni economiche sopra ai 50.000 euro di produzione standard (pari a circa l’8,3% del totale italiano e all’1,29% del dato europeo UE-28) rende la regione altamente competitiva a livello continentale (Pretolani & Rama, 2021).

Il settore lattiero-caseario

La Lombardia è leader nella produzione di latte vaccino in Italia. Le consegne di latte, cioè il prodotto che rappresenta la materia prima delle imprese dell’industria lattiero-casearia, sono circa il 44% del totale nazionale e il 4% di quello europeo UE-28 (CLAL, 2021).

Non solo consegne di latte, ma anche lavorazione dello stesso. La vocazione casearia della Lombardia è ben testimoniata dai numeri: 14 dei 50 formaggi italiani D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) il marchio con cui l’Unione Europea disciplina e tutela giuridicamente i prodotti agroalimentari e la loro area geografica di provenienza (Regolamento (CE) del Consiglio, 2006). Possono essere prodotti, anche o esclusivamente, nella regione. I dati concessi dai consorzi mostrano il Grana Padano DOP ergersi come principale formaggio lombardo e italiano: la produzione di 148.244 tonnellate nel 2019 corrisponde a circa tre quarti del totale dei formaggi DOP prodotti in tutta la regione. In graduatoria seguono il Gorgonzola DOP e il Parmigiano Reggiano DOP, avanti il loro fulcro produttivo in altre Regioni (Pretolani & Rama, 2021).

Bergamo, terra di casari e principi delle orobie

La tradizione bergamasca

Se il settore lattiero-caseario è indissolubilmente legato alla terra lombarda, grande merito spetta alla provincia di Bergamo.

Sebbene non sia la terra più prospera, nell’ultimo anno (2020) la bergamasca ha consegnato un ammontare di 433.83 tonnellate di latte, una cifra maggiore della somma di Toscana (60.840 t.) e Lazio (300.055 t.), che vale il 3,5% del totale nazionale (AGEA, 2021).

L’industria lattiero-casearia bergamasca occupa l’8,5% dell’intera industria alimentare e delle bevande provinciale (2020). Nella provincia bergamasca possono essere prodotti 9 dei 50 formaggi italiani D.O.P. Inoltre, numerosi sono i prodotti caseari elencati tra i P.A.T. (Prodotti Agroalimentari Tradizionali), altri sono custoditi da ferrei disciplinari, tutelati da consorzi o presidiati da Slow Food.

Non solo numeri, ma anche storie e persone. Per comprendere l’importanza del settore lattiero-caseario nella terra bergamasca bisogna risalire alla notte dei tempi. Già nel Cinquecento, Giovanni Da Lezze, uomo militare e politico, nella relazione presentata al Senato di Venezia (1596), annota che la terra montana è abbondante pascolo, perciò si svolgono importanti attività zootecniche, in particolare l’allevamento bovino (Marchetti & Pagani, 1988). Ne derivò una ricca cultura casearia, che, tramandata di generazione in generazione, è ancora osservata ai nostri giorni.


(Parte 1 di 3)

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: L'universo
  • 1
  • 1