Addio alle password, la svolta di Microsoft

Informatica

In risposta ai numerosi tentativi di violazione, 579 ogni secondo, il colosso di Redmond rende disponibile per tutti Authenticator, un sistema lanciato lo scorso marzo solo per i clienti aziendali

Addio alle password, la svolta di Microsoft
© CdT/Chiara Zocchetti

Addio alle password, la svolta di Microsoft

© CdT/Chiara Zocchetti

Svolta Microsoft, si potrà dire addio alle password. In risposta ai numerosi tentativi di violazione, 579 ogni secondo, il colosso di Redmond rende disponibile per tutti Authenticator, un sistema lanciato lo scorso marzo solo per i clienti aziendali.

Una volta attivata la nuova opzione, si riceverà un messaggio di testo sul numero di cellulare registrato o sull’indirizzo email, per validare un nuovo login. Per passare al nuovo livello di sicurezza già da adesso, bisogna installare l’app Authenticator, per iOS e Android, e collegare il proprio account Microsoft. Basterà poi selezionare le opzioni di sicurezza avanzate e attivare la voce «passwordless account» dalle opzioni addizionali. Quando diventa visibile il messaggio «password removed», vuol dire che l’aggiornamento al nuovo metodo è stato abilitato.

Di fatto, attivando Microsoft Authenticator, si cancellano in automatico le varie password salvate sul profilo Microsoft, così che non sarà più necessario inserirle per accedere agli account da nuovi dispositivi. Un’intrusione di terzi nel proprio profilo non porterà ad alcun furto possibile, in assenza di chiavi registrate. Secondo le ultime ricerche dei Microsoft Labs, ci sono in media 579 attacchi alle password collegate agli account Microsoft ogni secondo, pari a 18 miliardi all’anno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 2

    Facebook punta sul metaverso e cerca talenti in Europa

    Tecnologia

    Il colosso social creerà 10 mila nuovi posti di lavoro in cinque anni nel Vecchio continente per sviluppare la piattaforma tecnologica del futuro: un insieme interconnesso di esperienze che coinvolge sia il mondo digitale sia quello fisico

  • 3

    Gli Stati Uniti fanno i conti con la paralisi della supply chain

    Il reportage

    Gli USA si trovano confrontati con porti affollati, scaffali vuoti e ritardi nelle consegne – I giganti del commercio sono in affanno – Il presidente Joe Biden ha trovato un accordo con i sindacati per far funzionare due scali californiani 24 ore al giorno e 7 giorni su 7 per smaltire il traffico

  • 4
  • 5

    In Gran Bretagna decollano i contagi

    pandemia

    Il Paese viaggia con una media di 40 mila casi giornalieri per colpa della variante Delta, della mancanza di restrizioni e di una generale scarsa attitudine alla disciplina dei britannici

  • 1
  • 1