Air France riprende voli con Sudafrica, ma con obbligo quarantena

pandemia

I collegamenti sono ripartiti il 4 dicembre scorso con Johannesburg e a partire da oggi con Città del Capo

Air France riprende voli con Sudafrica, ma con obbligo quarantena
© Shutterstock

Air France riprende voli con Sudafrica, ma con obbligo quarantena

© Shutterstock

Air France ha ripreso i collegamenti aerei con il Sudafrica: è quanto riferiscono fonti della compagnia aerea contattate dall’agenzia italiana ANSA a Parigi, precisando che i collegamenti sono ripartiti il 4 dicembre scorso con Johannesburg e a partire da oggi con Città del Capo.

«Non facciamo altro che applicare le indicazioni delle autorità francesi» precisano le fonti di Air France, sottolineando che il Sudafrica è stato piazzato dal governo di Parigi tra i Paesi in zona «rosso scarlatto».

«Questo - puntualizzano le fonti - significa che i passeggeri provenienti da questa zona vengono sottoposti ad un test prima della partenza e ad un test all’arrivo. Se il test all’arrivo risulta negativo devono comunque osservare una quarantena di 7 giorni». Dinanzi ai rischi legati alla variante Omicron, anche la Francia annunciò il 26 novembre scorso la sospensione con effetto immediato degli arrivi da 7 paesi dell’Africa australe.

La misura, applicata «per una durata minima di 48 ore», riguardava anche i viaggiatori con provenienza da Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia ed Eswatini. Il primo dicembre, il portavoce del governo, Gabriel Attal, ha poi annunciato che i collegamenti con 4 Paesi dell’Africa australe, tra cui il Sudafrica, sarebbero ripresi ma con un «controllo drastico» dei passeggeri.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1