«Al Libano servono 117 milioni di dollari in tre mesi»

Beirut

Lo indica l’Onu in una bozza dell’«Emergency response framework» per rispondere alla crisi generata dalla devastante esplosione del 4 agosto

«Al Libano servono 117 milioni di dollari in tre mesi»
© AP Photo/Thibault Camus

«Al Libano servono 117 milioni di dollari in tre mesi»

© AP Photo/Thibault Camus

Al Libano serviranno 117 milioni di dollari nei prossimi tre mesi per rispondere alla crisi generata dalla devastante esplosione avvenuta a Beirut il 4 agosto. Lo ha stabilito l’Onu in una bozza dell’«Emergency response framework» (Efr).

In particolare serviranno subito 66,3 milioni di dollari da elargire alle strutture sanitarie che hanno accolto i feriti, ai rifugi di emergenza per chi è rimasto senza casa, alle organizzazioni che si occupano di distribuire il cibo e a quelle che gestiscono la prevenzione e l’ulteriore diffusione della COVID-19.

Nella fase 2, spiega il documento dell’Onu, dovranno essere stanziati 50,6 milioni di dollari per ricostruire infrastrutture pubbliche ma anche case e per prevenire la diffusione di malattie. Secondo le Nazioni Unite almeno 15 strutture sanitarie, inclusi tre grandi ospedali, sono stati gravemente danneggiati nell’esplosione e oltre 120 scuole potrebbe chiudere privando delle lezioni circa 55.000 bambini.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1