Annunciata la prima missione privata dell’era spaziale

Stati Uniti

Annunciata dall’azienda americana Axiom Space la prima missione privata dell’era spaziale. Selezionati quattro uomini che voleranno sulla Crew Dragon della SpaceX nel 2022 con il permesso della Nasa

Annunciata la prima missione privata dell’era spaziale
© AP/Tim Shortt

Annunciata la prima missione privata dell’era spaziale

© AP/Tim Shortt

Annunciata dall’azienda americana Axiom Space la prima missione privata dell’era spaziale. Selezionati quattro uomini che voleranno sulla Crew Dragon della SpaceX nel 2022 con il permesso della Nasa.

I quattro membri della missione, chiamata Ax-1, sono Michael Lopez-Alegria, ex astronauta della Nasa e vicepresidente di Axiom Space; Larry Connor, imprenditore immobiliare statunitense; Mark Pathy, investitore e filantropo canadese; e Eytan Stibbe, uomo d’affari israeliano ed ex pilota di caccia.

A comandare la missione che dovrebbe durare 10 giorni sarà Lopez-Alegria. Axiom Space, fondata dall’ex responsabile del programma della stazione spaziale della Nasa Michael Suffredini, ha proposto Axi-1 come la prima di una serie di missioni commerciali, organizzate in base a un accordo con la Nasa, verso la Stazione Spaziale, compreso un probabile volo con l’attore Tom Cruise e il regista Doug Liman.

Per Axiom la sua prima missione sarà un banco di prova per le future missioni della compagnia finalizzate a collegare nuovi moduli commerciali alla stazione orbitale. L’azienda infatti è stata scelta a inizio 2020 dalla Nasa per collegare moduli commerciali alla stazione orbitale proprio per aprire il laboratorio spaziale all’uso privato.

Axiom Space organizzerà l’addestramento e supervisionerà le operazioni in volo per l’equipaggio dell’Ax-1. La missione, oltre a essere la prima verso la Stazione Spaziale con equipaggio interamente privato, promette anche altri record.

Lopez-Alegria, che si è ritirato dalla Nasa nel 2012, per esempio sarà il primo ex astronauta della Nasa a tornare da privato sulla Stazione Spaziale. A 71 anni, Connor invece, diventerà la seconda persona più anziana a volare nello spazio (superato dall’astronauta americano John Glenn, che fece il suo secondo volo spaziale all’età di 77 anni) e sarà anche pilota della navetta, diventando il primo privato a pilotare una missione spaziale orbitale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1