Aperti i seggi per un voto storico

Cile

Quasi 15 milioni di cileni sono chiamati a scegliere i membri di un’Assemblea costituente incaricata di mandare agli archivi la Costituzione imposta in piena dittatura Pinochet

Aperti i seggi per un voto storico
© AP/Esteban Felix

Aperti i seggi per un voto storico

© AP/Esteban Felix

Quasi 15 milioni di cileni sono chiamati a recarsi alle urne oggi a partire dalle 8 (le 14 in Svizzera), ed anche domani, nell’ambito di una storica elezione che permetterà di scegliere, fra 1.278 candidati, i 155 membri di una Assemblea costituente incaricata di mandare agli archivi della storia la Costituzione imposta nel 1980, in piena dittatura, dal generale Augusto Pinochet.

Sarà un processo complesso, perché ogni elettore riceverà varie schede, oltre a quella per la Costituente, per scegliere anche 16 governatori, 345 sindaci ed i membri dei consigli regionali e comunali cileni.

Poco prima dell’apertura dei seggi, via Twitter il presidente Sebastián Piñera ha inviato un messaggio invitando la popolazione ad esprimere il proprio parere. «Votare - ha detto - è onorare la democrazia e rispettare la nostra società. Si ascolti oggi forte la voce della gente in questa elezione storica, in modo da eleggere insieme i membri della Costituente, i governatori, i sindaci e i consiglieri regionali e comunali».

A questo appuntamento, che si concluderà con la seconda giornata di votazioni domani alle 18 (le 24 in Svizzera), si è giunti con un referendum tenuto nell’ottobre scorso, sulla scia di molti mesi di proteste popolari contro il governo, per determinare la composizione dell’Assemblea costituente, che ha avuto una partecipazione dell’80% degli aventi diritto.

Ma per questa tornata elettorale, che si svolgerà con l’applicazione di severi protocolli bio-sanitari a causa della pandemia da Covid-19, le previsioni della vigilia sono che l’affluenza alle urne sarà attorno al 50% o minore.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    Fiamme in una centrale chimica in Illinois

    usa

    La causa non è ancora nota ma, riportano i media locali, le autorità hanno chiesto ai residenti nel raggio di quasi due chilometri di evacuare in seguito alla possibile fuga di pericoli agenti chimici

  • 2
  • 3

    Il Taj Mahal riapre dopo due mesi

    india

    Nonostante il calo di contagi in diverse parti del continente, i visitatori del famoso monumento dovranno comunque seguire regole rigide come non toccare le superfici di marmo e passare su un’area che igienizzerà le suole delle scarpe prima di entrare

  • 4

    «La NATO è più forte che mai»

    rapporti internazionali

    Lo afferma il presidente statunitense Joe Biden nel corso del summit a Bruxelles - Dalla Turchia le critiche: «Non siamo stati sostenuti nella lotta al terrorismo»

  • 5
  • 1
  • 1