Arrestato l’attivista Joshua Wong

Hong Kong

Uno dei leader dell’opposizione al governo è finito in manette con l’accusa di «assembramento illegale» per una protesta del 2019

Arrestato l’attivista Joshua Wong
Joshua Wong durante una protesta a Hong Kong. © EPA/JEROME FAVRE

Arrestato l’attivista Joshua Wong

Joshua Wong durante una protesta a Hong Kong. © EPA/JEROME FAVRE

L’attivista di Hong Kong Joshua Wong, tra i leader dell’opposizione al governo locale espressione di Pechino, è stato arrestato con l’accusa di «assembramento illegale»: lo ha reso noto il suo avvocato.

L’avvocato di Wong ha spiegato che l’accusa riguarda una protesta del 2019 contro il divieto del governo sull’uso delle maschere.

Da parte sua, il 23.enne Wong ha commentato su Twitter di essere stato anche accusato di avere violato la «legge draconiana anti-maschera», che successivamente è stata dichiarata incostituzionale.

Wong è un attivista e politico di Hong Kong, fondatore del gruppo di attivisti studenteschi Scholarism ed ex-segretario generale del partito pro-democrazia Demosisto.

È conosciuto internazionalmente per aver preso parte alle Proteste a Hong Kong del 2014, note come Rivoluzione degli ombrelli, in qualità di leader.

Joshua Wong è stato incluso dalla rivista TIME come Influential Teens del 2014, e sempre nello stesso anno è stato inoltre candidato come Person of the Year. Secondo la rivista Fortune è uno dei più grandi leader del mondo. Nel 2017 è stato preso in considerazione per la nomina al Premio Nobel per la pace.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1