Arriva la stretta di Biden sulle pistole «home made»

Stati Uniti

Nessun divieto sui famigerati fucili d’assalto di stile militare, ma un giro di vite sulle «ghost guns» fatte in casa assemblando le componente di un kit fai da te: è questa la misura più rilevante del pacchetto di decreti del presidente americano per contrastare la violenza delle armi da fuoco

Arriva la stretta di Biden sulle pistole «home made»
© AP/Evan Vucci

Arriva la stretta di Biden sulle pistole «home made»

© AP/Evan Vucci

Nessun divieto o stretta sui famigerati fucili d’assalto di stile militare, responsabili delle più gravi stragi compiute in America, ma una stretta sulle ‘ghost guns’, quelle pistole fatte in casa assemblando le componenti di un kit fai da te.

È la misura più rilevante del pacchetto di decreti che Joe Biden si appresta ad annunciare per contrastare la violenza delle armi da fuoco in America che ogni anno provoca la morte di almeno 40 mila persone.

Tra gli altri provvedimenti, secondo quanto anticipato, quello che riguarda le bretelle utilizzate per fissare le pistole sul braccio e così stabilizzare l’arma: d’ora in poi queste pistole saranno classificate come fucili a canna corta, dunque soggette a controlli più severi.

Il pacchetto prevede poi maggiori aiuti alle agenzie che si occupano della lotta alla violenza delle armi e la richiesta di rapporto complessivo sul traffico di armi negli Usa dal 2000 in poi. Infine sarà nominato a capo dell’agenzia federale che ha un ruolo di supervisione sulle armi (il Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives), David Chipman, noto attivista del movimento chiede un maggior controllo su pistole e fucili.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1