Arrivano i respiratori che assistono 2 pazienti

Pandemia

Realizzati in tempi record da un’impresa di Mirandola, il primo è già stato testato a Bologna e ha funzionato - Il commissario per l’emergenza Venturi: «È come moltiplicare i pani e i pesci, ne stiamo ordinando altri»

 Arrivano i respiratori che assistono 2 pazienti
©Shutterstock

Arrivano i respiratori che assistono 2 pazienti

©Shutterstock

Sono pronti i nuovi ventilatori in grado di assistere due pazienti contemporaneamente. I respiratori, a 72 ore dall’ideazione del prototipo, hanno passato il test e la Regione Emilia-Romagna è in procinto di ordinarli per far fronte all’emergenza sanitaria. Lo riporta la versione italiana dell’Huffington Post. Il commissario per l’emergenza, Sergio Venturi, ha fatto sapere che l’idea dei respiratori in grado di collegarsi a due persone è venuta a un team guidato da Marco Ranieri, esperto di rianimazione, ed è stata subito realizzata da un’impresa di Mirandola, nel distretto biomedicale modenese. «È come moltiplicare i pani e i pesci. Hanno costruito il primo prototipo, che è già al Sant’Orsola di Bologna: l’hanno testato e funziona. Nei prossimi giorni saremo in grado di ordinarli e naturalmente andranno per primi a Piacenza e Parma, che sono i territori più in difficoltà», ha spiegato Venturi, sottolineando che «si tratta di una notizia formidabile che ci riempie di orgoglio: molti, anche chi ci guardava con scetticismo, ci riconoscerà quello che siamo stati capaci di fare». Grande entusiasmo anche da parte del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini: «Già nei prossimi giorni ordineremo quelli necessari e i primi saranno inviati nelle province dove la situazione è più critica. È davvero una notizia straordinaria, che dice tanto della nostra terra. Ci siamo sempre rialzati, e lo faremo anche questa volta. Insieme».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1