«Aumento dei prezzi del gas? Sarebbe dannoso anche per i produttori»

energia

Lo ha affermato Vladimir Putin nel corso del suo discorso alla settimana dell’energia a Mosca - «Il mercato ha bisogno di stabilità e prevedibilità»

«Aumento dei prezzi del gas? Sarebbe dannoso anche per i produttori»
© Evgeniy Paulin/AP/Sputnik, Kremlin Pool

«Aumento dei prezzi del gas? Sarebbe dannoso anche per i produttori»

© Evgeniy Paulin/AP/Sputnik, Kremlin Pool

L’aumento dei prezzi del gas, nonché in generale quello dell’energia, è «dannoso» per «i Paesi produttori», non solo per i consumatori. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin nel corso del suo discorso alla settimana dell’energia a Mosca.

«Il mercato ha bisogno di stabilità e prevedibilità e dobbiamo lanciare un dialogo tra produttori e consumatori per beneficiare entrambe le parti», ha detto Putin. «Siamo pronti a discutere altre azioni con i nostri partner europei», ha aggiunto sottolineando che la Russia condivide la sfida alla lotta al «cambiamento climatico», che mette a rischio l’umanità.

«Pronti ad aumentare le forniture di gas»

«La Russia è pronta ad aumentare le forniture di gas»: ha poi detto Putin, ripreso dalla Tass. «Se ci chiederanno di aumentarle ancora, siamo pronti a farlo. Le stiamo aumentando tanto quanto ci chiedono i nostri partner. Non c’è stato nessun rifiuto, neanche uno», ha detto Putin durante il forum sull’energia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1