Australia, il ministero della Salute interrompe le pubblicità su Facebook

canberra

Si tratta di una misura di ritorsione contro il social network che sta bloccando i contenuti d’attualità in segno di protesta contro un disegno di legge sostenuto dal governo

Australia, il ministero della Salute interrompe le pubblicità su Facebook
©AP Photo/Jenny Kane, File

Australia, il ministero della Salute interrompe le pubblicità su Facebook

©AP Photo/Jenny Kane, File

Il Ministero della Salute australiano ha annunciato la sua decisione di interrompere qualsiasi campagna promozionale su Facebook.

Si tratta di una misura di ritorsione contro il social network che sta bloccando i contenuti d’attualità in segno di protesta contro un disegno di legge sostenuto dal governo di Canberra.

Questo stop arriva nel momento del lancio della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 in Australia, in cui il Governo ha investito circa 16,5 milioni di euro di sponsorizzazione. Il ministro della Salute, Greg Hunt, ha annunciato ieri sera che il suo ministero continuerà a finanziare la campagna pubblicitaria ma non su Facebook.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1