Boom di sparatorie, morto anche un bimbo di un anno

new york

Il piccolo si trovava in un parco di Brooklyn dove aveva trascorso la giornata con i familiari per un barbecue, quando un’auto ha esploso dei colpi - Domenica feriti anche due ragazzini

Boom di sparatorie, morto anche un bimbo di un anno
© EPA/JUSTIN LANE

Boom di sparatorie, morto anche un bimbo di un anno

© EPA/JUSTIN LANE

Si allunga la scia di sangue dovuta alla violenza delle armi da fuoco a New York, dove dall’inizio della pandemia e del conseguente lockdown si assiste a un’ondata di sparatorie senza precedenti.

L’ultima vittima un bambino di un anno che si trovava in un parco di Brooklyn dove aveva trascorso la giornata con i familiari per un barbecue. Da un’auto sono partiti alcuni spari verso il gruppo e oltre al bimbo, morto dopo il ricovero in ospedale, sono stati colpiti tre uomini di 27, 35 e 36 anni rimasti feriti.

Sempre domenica sera due ragazzi di 12 e 15 anni sono stati feriti da colpi di arma da fuoco in due diversi episodi, a Brooklyn e ad Harlem. Solo nel weekend del 4 luglio, festa dell’Indipendenza, a New York si sono registrate 21 sparatorie con quattro morti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1