Boris Johnson: «Siamo profondamente allarmati»

Il caso

Il premier britannico commenta la notizia sull’imposizione a Hong Kong della nuova legislazione sulla sicurezza cinese e sottolinea: «Non voglio cavalcare alcuna sinofobia»

Boris Johnson: «Siamo profondamente allarmati»
©CdT/Toby Melville

Boris Johnson: «Siamo profondamente allarmati»

©CdT/Toby Melville

Boris Johnson conferma la reazione, inquieta, ma per ora prudente, del Regno Unito alle notizie sull’imposizione a Hong Kong della nuova legislazione sulla sicurezza cinese. «Naturalmente siamo profondamente allarmati», ha detto il premier a Dudley rispondendo ai reporter a margine di un discorso su temi economici e riservandosi di «verificare» se il testo sia «in conflitto con la dichiarazione congiunta» firmata con Pechino al tempo della restituzione dell’ex colonia britannica. Johnson ha poi aggiunto di non voler cavalcare «alcuna sinofobia», ma non ha escluso reazioni su questo specifico punto da annunciare «al momento opportuno».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1