Brevetti liberi, dibattito aperto

Vaccini

Il mondo vede una possibile svolta globale grazie all’idea di sospendere la proprietà intellettuale sui prodotti anti-COVID, ma l’esperto frena: «Non sono certo che indurrà una crescita esponenziale della produzione» dice Federico Spandonaro, professore di Economia sanitaria all’Università di Roma Tor Vergata

Brevetti liberi, dibattito aperto
© AP/Thoko Chikondi

Brevetti liberi, dibattito aperto

© AP/Thoko Chikondi

Sospendere la proprietà intellettuale sui brevetti anti-COVID costituisce certamente una svolta – almeno teorica – nella lotta globale alla pandemia. In questo senso, l’apertura dell’amministrazione americana alla cessione dei brevetti disegna scenari finora inediti. Sulla carta, infatti, se la laboriosa e complessa procedura di revoca dei brevetti da parte dell’organo competente in materia – l’Organizzazione mondiale del commercio – andasse in porto, tutti i Paesi potrebbero lanciare la produzione di un vaccino. L’operazione è pensata in particolare per le nazioni povere, impossibilitate sia a produrre sia a comprare questi farmaci. Ma dietro c’è anche un concetto che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi: una pandemia non si risolve come singoli, bensì come collettività.

L’accelerazione...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 2

    Bimbo di 10 anni affoga per salvare la sorellina

    Stati Uniti

    Tragedia in South Dakota: il ragazzo si era tuffato nel Big Sioux River insieme al papà per soccorrere la sorella ma è stato spazzato via dalla corrente - Il corpo è stato recuperato ore dopo da una squadra di sommozzatori

  • 3
  • 4

    Vaccino contro l’Alzheimer: i risultati dei primi test

    sanità

    L’AADvac1 è «sicuro e ben tollerato», ma ancora non adeguatamente efficace contro la degenerazione cognitiva tipica della malattia - Secondo gli esperti servono studi più ampi per stabilire in maniera adeguata i possibili effetti clinici della terapia

  • 5

    Fiamme in una centrale chimica in Illinois

    usa

    La causa non è ancora nota ma, riportano i media locali, le autorità hanno chiesto ai residenti nel raggio di quasi due chilometri di evacuare in seguito alla possibile fuga di pericoli agenti chimici

  • 1
  • 1