Calano ancora i malati e le vittime in Italia

coronavirus

Le persone attualmente positive scendono sotto quota 60 mila - I morti oggi sono 130, per un totale di 32.616 decessi

Calano ancora i malati e le vittime in Italia
© EPA/ETTORE FERRARI

Calano ancora i malati e le vittime in Italia

© EPA/ETTORE FERRARI

Sembra essere passata in Italia la fase acuta dell’epidemia. Stando ai dati diffusi dalla Protezione civile, calano i malati e anche il numero dei morti.

Nella Penisola le persone attualmente positive sono scese sotto quota 60 mila (non succedeva dal 26 marzo). Il calo dei malati è stato pari a 1.638 unità (ieri erano stati 1.792), mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 652 (ieri 642). Questi due dati devono essere analizzati tenendo conto dei tamponi eseguiti (oggi ne sono stati fatti 75.380).

Dei 652 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 293 nuovi positivi (il 44,9% dei nuovi contagi).

In terapia intensiva si trovano attualmente 595 persone, 45 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 8.957 persone, 312 meno di ieri. In isolamento domiciliare 49.770 persone (-1281 rispetto a ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 130 persone (ieri le vittime erano state 156), arrivando a un totale di 32.616 decessi.

I guariti raggiungono quota 136.720, per un aumento in 24 ore di 2.160 unità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 2
  • 3

    Francia, oltre 1 milione di attivazioni dell’app StopCovid

    coronavirus

    Il sottosegretario al Digitale Cédric O ha spiegato che l’applicazione è «particolarmente utile» per coloro che prendono i trasporti pubblici e vanno nei bar o nei ristoranti - L’allerta si attiva se gli smartphone delle due persone si incrociano tramite bluetooth a meno di un metro e per più di 15 minuti

  • 4
  • 5

    «I recenti omicidi in America sono dei veri e propri linciaggi»

    La denuncia

    ll relatore speciale dell’ONU sulla tortura, lo zurighese Nils Melzer, chiede agli Stati Uniti di indagare in modo indipendente sull’uso eccessivo della forza da parte della polizia contro gli afroamericani - Gli esperti denunciano una retorica del governo statunitense che incita alla violenza

  • 1
  • 1