Cedimento in una miniera in Cina, un morto e 19 intrappolati

crollo

L’incidente è avvenuto nella prefettura autonoma tibetana di Haibei, nella provincia nordoccidentale del Qinghai

Cedimento in una miniera in Cina, un morto e 19 intrappolati
©Shutterstock.com

Cedimento in una miniera in Cina, un morto e 19 intrappolati

©Shutterstock.com

Un minatore è morto e altri 19 sono ancora intrappolati nel sottosuolo dopo il crollo e l’inondazione di una miniera di carbone in Cina avvenuto oggi, secondo le autorità locali e i media ufficiali.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 12:00 locali (le 6 svizzere) nella prefettura autonoma tibetana di Haibei, nella provincia nordoccidentale del Qinghai, ha riferito l’ufficio provinciale per la gestione delle emergenze.

Due minatori, uno dei quali è morto, sono stati portati fuori dalla miniera situata nella città di Reshui, ha detto. Sul luogo della tragedia sono al lavoro i soccorritori e i vigili del fuoco.

Le autorità non hanno fornito informazioni sulle condizioni delle persone intrappolate nel sottosuolo, né hanno detto a quale profondità si trovano. Secondo l’Ufficio per la gestione delle emergenze, la miniera è stata colpita dal «crollo (di uno strato) di fango». La televisione pubblica CCTV usa questo termine, evocando peraltro una «infiltrazione d’acqua» e la nuova agenzia di stampa cinese parla di «alluvione».

La sicurezza nelle miniere è migliorata negli ultimi decenni in Cina, così come la copertura mediatica di questi incidenti, che tuttavia si verificano ancora regolarmente.

A gennaio, 10 uomini sono morti dopo un’esplosione in una miniera d’oro nella provincia di Shandong (est) che aveva intrappolato circa 20 minatori. A dicembre 2020, 23 persone sono state uccise in una miniera di carbone a Chongqing (sud-ovest).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1