Condannato a morte lo «squartatore di Hollywood»

STATI UNITI

Michael Gargiulo ha ucciso (almeno) due donne, Ashley Ellerin e Maria Bruno – Michelle Murtphy è riuscita a sopravvivere

Condannato a morte lo «squartatore di Hollywood»
© KEYSTONE (AP/Damian Dovargane)

Condannato a morte lo «squartatore di Hollywood»

© KEYSTONE (AP/Damian Dovargane)

Lo «squartatore di Hollywood», Michael Gargiulo, è stato condannato a morte per aver ucciso due donne e tentato di ammazzarne un’altra. Lo ha deciso il giudice di Los Angeles Larry Fidler.

«Da qualsiasi parte è andato, è stato seguito da morte e distruzione», ha detto il giudice. Il caso di Gargiulo, 45 anni, è salito alle cronache perché una delle vittime era una ragazza, Ashley Ellerin, che si stava preparando per andare a un appuntamento con l’attore Ashton Kutcher. Ellerin è stata uccisa con 47 coltellate.

L’altra vittima era Maria Bruno, 32 anni, madre di quattro bambini: Gargiulo l’ha uccisa e le ha tagliato il seno per rimuovere le protesi. A sopravvivere all’attacco è stata invece Michelle Murphy, che ha combattuto, lo ha costretto a scappare e ha instradato gli investigatori a risolvere i due precedenti casi.

In aula Gargiulo ha detto: «Vengo condannato a morte in modo ingiusto e ingiustificato. Volevo testimoniare ma mi hanno fatto stare zitto».

Il serial killer verrà ora probabilmente estradato in Illinois, dove è accusato di aver ucciso un’altra donna.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 2
  • 3

    Biden perde consensi

    USA

    Solo il 30% degli americani ritiene che il Paese sia sulla strada giusta, mentre gli interpellati sono spaccati sull’Afghanistan

  • 4
  • 5

    «Urge un patto europeo su migrazione e asilo»

    L’intervista

    Centinaia di migliaia di afghani sono pronti a seguire chi è già fuggito all’estero per sottrarsi al regime dei talebani - Michela Mercuri, docente di Geopolitica del Medio Oriente all’Università Cusano di Roma, spiega i possibili scenari nell’UE

  • 1
  • 1