Coronavirus, due settimane in quarantena per chi rientra da Wuhan

epidemia

La proposta choc del premier australiano Morrison: spedire 600 persone sull’isola di Natale a 2.000 km dal continente per scongiurare il contagio

Coronavirus, due settimane in quarantena per chi rientra da Wuhan
©Chinatopix via AP

Coronavirus, due settimane in quarantena per chi rientra da Wuhan

©Chinatopix via AP

Polemiche in Australia per la proposta del premier Scott Morrison di spedire i 600 australiani di ritorno da Wuhan, epicentro del nuovo coronavirus cinese, sull’isola di Natale (Christmas Island), famigerato centro di detenzione migranti.

Due settimane in quarantena a 2’000 km dal continente, questo il piano del governo australiano secondo quanto riportato dalla Bbc, per scongiurare il pericolo di contagio.

Al momento sull’isola abita soltanto una famiglia di quattro persone che viene dallo Sri Lanka, ma le strutture costruite appositamente per accogliere migranti possono ospitare fino a 1’000 persone. In passato il centro di detenzione di Christmas Island è finita al centro della cronaca per presunte violazioni di diritti umani e per le pessime condizioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1