Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia

il caso

La Commissione europea è pronta ad offrire il proprio supporto e il G20 è si prepara all’adozione di politiche per contenere l’impatto dell’epidemia sull’economia mondiale

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia
©EPA/Andrea Fasani

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia

©EPA/Andrea Fasani

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia
© EPA/Michele Galvan

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia

© EPA/Michele Galvan

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia
©EPA/EMANUELE PENNACCHIO

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia

©EPA/EMANUELE PENNACCHIO

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia
©EPA/Andrea Merola

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia

©EPA/Andrea Merola

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia
©EPA/Paolo Salmoirago

Coronavirus, gli occhi dell’UE puntati sull’Italia

©EPA/Paolo Salmoirago

«Stiamo seguendo con molta attenzione la situazione in Italia e lodiamo le autorità italiane per la loro azione rapida ed efficiente». Lo ribadisce su Twitter la commissaria Ue per la Salute Stella Kyriakides. «La Commissione Ue è pronta a offrire supporto: solo insieme possiamo contenere la diffusione del Covid-19», aggiunge Kyriakides.

«Serve una cooperazione globale per affrontare le sfide» che l’economia mondiale si trova ad affrontare, incluso il coronavirus che è un «una tragedia umana» con «impatto economico negativo». Lo afferma la direttrice generale del Fondo monetario Internazionale (Fmi), Kristalina Georgieva al G20 dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali a Riad. «Dobbiamo lavorare insieme per contenere» il coronavirus, aggiunge Georgieva. Il coronavirus mette in pericolo la ripresa economica mondiale, sottolinea.

Il G20 intanto è pronto ad adottare politiche per limitare l’impatto del coronavirus sull’economia mondiale. Lo afferma il ministro delle finanze saudita Mohammad Al Jadaan al termine della riunione di Riad. «Il G20 è d’accordo nel continuare a monitorare i rischi del coronavirus ed è pronto ad adottare misure appropriate per limitarne l’impatto sull’economia globale» dice sottolineando come sulla crescita i rischi sono al ribasso.

«La ripresa globale resta debole e i rischi al ribasso sull’outlook persistono, inclusi quelli legati alle tensioni geopolitiche e commerciali. Rafforzeremo il monitoraggio globale dei rischi, incluso quello del coronavirus.

Siamo pronti ad agire per affrontare questi rischi» afferma il G20 nel comunicato finale della riunione, assicurando il suo impegno a usare tutti gli «strumenti disponibili per centrare una crescita forte, sostenibile, bilanciata e inclusiva».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1