Coronavirus, il sindaco Sala: «Riapriamo Milano»

epidemia

I bar possono tornare aprire anche alla sera in tutta la Lombardia e ora il sindaco chiede che si faccia qualcosa anche per i musei: «Invito Conte a venire qui per rendersi conto della situazione»

Coronavirus, il sindaco Sala: «Riapriamo Milano»
© AP/Luca Bruno

Coronavirus, il sindaco Sala: «Riapriamo Milano»

© AP/Luca Bruno

Eliminato il coprifuoco per i bar in Lombardia, gli esercenti possono tirare un sospiro di sollievo. Ieri le autorità italiane hanno deciso che i locali potranno restare aperti anche dopo le 18, purché i clienti vengano serviti al tavolo e non si creino assembramenti al bancone. Così anche Milano cerca di tornare verso la normalità. Un primo passo fondamentale, secondo il sindaco Beppe Sala che ora auspica si possano anche riaprire i musei.

«Ho parlato con il ministro Franceschini: ripartiamo dalla cultura, riapriamo qualcosa, possiamo cominciare dai musei o da qualcosa altro, ma la cultura è vita», scrive Sala su Instagram. «Ho parlato anche col presidente del Consiglio Conte e l’ho invitato a venire presto a Milano per rendersi conto di come è la situazione, ho chiamato il ministro Gualtieri, gli ho chiesto supporto e gli ho detto che un aiuto a Milano è un buon investimento», prosegue.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1