Coronavirus, natura e scienza

I dati

Per capire meglio la pandemia e il suo sviluppo nel tempo, ecco un chiarimento basato su modelli matematici

Coronavirus, natura e scienza
©Keystone

Coronavirus, natura e scienza

©Keystone

È inevitabile che con la situazione che stiamo vivendo ci si interroghi sul rapporto fra natura e esseri umani. Non manca in questi momenti chi sostiene che la natura ci stia punendo, riferendosi alle ferite che la specie umana ha causato al nostro pianeta; una sorta di castigo per l’inquinamento prodotto dagli umani i cui impatti sui mutamenti climatici sono ormai sotto gli occhi di tutti e che prima del coronavirus erano probabilmente la nostra preoccupazione principale.

Non sappiamo dare un giudizio e preferiamo guardare il tutto da un punto di vista scientifico. I virus sono dei piccoli genomi racchiusi da una membrana proteica che per riprodursi devono entrare nelle cellule e utilizzarne i meccanismi metabolici. Per facilitare la propria diffusione fra gli individui di una popolazione...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1