Costa Concordia, oggi l’ultima celebrazione pubblica

L’ANNIVERSARIO

Il consiglio comunale di Isola del Giglio ha deciso di celebrare questo giorno per sempre chiamandolo ‘‘Giornata della memoria’’

Costa Concordia, oggi l’ultima celebrazione pubblica
© KEYSTONE (EPA/LUCA ZENNARO)

Costa Concordia, oggi l’ultima celebrazione pubblica

© KEYSTONE (EPA/LUCA ZENNARO)

«Questa sarà l’ultima celebrazione pubblica perché non vogliamo dimenticare ma vogliamo rispettare le 32 vittime». Così il sindaco di Isola del Giglio (Grosseto) Sergio Ortelli parlando con i giornalisti nel giorno del decennale del naufragio della Costa Concordia.

«Il consiglio comunale ha deciso di celebrare questo giorno per sempre chiamandolo ‘‘Giornata della memoria’’ - ha spiegato -, perché è doveroso nei confronti dei parenti delle vittime del naufragio. Sulla nave c’erano persone di 54 nazionalità ed è giusto che vengano ricordate per sempre».

La nave da crociera Costa Concordia è naufragata la sera del 13 gennaio 2012 dopo aver colpito alcuni scogli nei pressi dell’isola del Giglio. Nell’incidente sono morte 32 persone. Francesco Schettino, all’epoca comandante della nave, è stato condannato a 16 anni di reclusione per la scellerata manovra di avvicinamento all’isola effettuata ad alta velocità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1