COVID-19, Facebook cancella 150 account di negazionisti tedeschi

pandemia

Interessati dalla misura del gigante social i gruppi del movimento tedesco «Querdenker»

COVID-19, Facebook cancella 150 account di negazionisti tedeschi
© Shutterstock

COVID-19, Facebook cancella 150 account di negazionisti tedeschi

© Shutterstock

Facebook ha cancellato circa 150 account e gruppi del cosiddetto movimento tedesco dei «Querdenker», che raggruppa negazionisti della COVID ed anche elementi della destra radicale, spesso in piazza nella pandemia contro le misure governative.

Sarebbe la prima volta che, a livello mondiale viene colpito in modo mirato un gruppo che provoca «danni sociali coordinati» («Coordinated Social Harm), ha annunciato la rete sociale, riporta la Dpa. È stato colpito anche l’account del fondatore dei «Querdenker» Michael Ballweg, il quale ha già annunciato di voler impugnare la misura legalmente.

I «Querdenker», che sono particolarmente attivi nel far girare teorie complottiste sul Covid, vengono così colpiti su Facebook e Instagram, ma non su Whatsapp.

Il manager di Facebook Nathaniel Gleiser accusa il movimento di trasgredire in «modo coordinato» gli «standard» della rete sociale: «e questo attraverso la pubblicazione di false informazioni relative alla salute, discorsi di odio, e provocazioni alla violenza».

«Il network dannoso», come lo definisce Facebook, è portato avanti da «persone collegate ad atti violenti al di fuori della piattaforma»: «non si tratta di profili-fake ma di persone reali che vanno sistematicamente contro la nostra linea. Questo gruppo è colpevole di atti di violenza nei confronti di giornalisti, esponenti del sistema sanitario e della polizia».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1