Crolla un ponte sulla strada provinciale a Massa Carrara

italia

Due furgoni sono caduti sul letto del fiume e sono rimasti sopra la carreggiata collassata - Ferito uno dei due conducenti - L’ultimo sopralluogo era stato fatto in novembre

Crolla un ponte sulla strada provinciale a Massa Carrara
© Vigili del fuoco

Crolla un ponte sulla strada provinciale a Massa Carrara

© Vigili del fuoco

(Aggiornato alle 12.15) - Un ponte è crollato ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, sulla strada provinciale 70. Il ponte stradale crollato sul fiume Magra è al confine tra Liguria e Toscana, in località, Albiano Magra (Massa Carrara), lungo una strada provinciale che collega la bassa Val di Vara con la Val di Magra (La Spezia). Due furgoni sono caduti sul letto del fiume e rimasti sopra la carreggiata collassata.

Un ferito è stato trasportato in codice giallo all’ospedale. Si tratterebbe del conducente di uno dei due mezzi. Un altro autista sempre di un furgone sarebbe invece rimasto praticamente illeso a parte lo shock. Sul luogo viene registrato un forte odore di gas e oltre ai soccorritori stanno intervenendo anche le squadre tecniche dell’azienda di distribuzione della zona. Al momento del crollo un forte boato è stato avvertito fino a diversi chilometri di distanza.

Sopralluogo in novembre

Il ponte era finito sotto osservazione lo scorso novembre per una crepa che si era formata sull’asfalto. I tecnici Anas, da cui dipende l’infrastruttura, hanno effettuato un sopralluogo dopo che era stata rilevata una crepa sull’asfalto, ingrandita dalle abbondanti piogge. Ma dai controlli fu dichiarato che non sussistevano «condizioni di pericolosità». A riferirlo è Gianni Lorenzetti, presidente della Provincia di Massa Carrara che alcuni anni fa ha ceduto la struttura ad Anas. Il sopralluogo, ricorda, fu fatto alla presenza anche dell’assessore comunale di Aulla e della polizia. Lo stesso Comune rassicurò i cittadini con un post sulla pagina istituzionale informando che «il traffico non avrebbe subito limitazioni». «Il ponte - aggiunge Lorenzetti - è importantissimo per la popolazione dell’alta Lunigiana, punto di collegamento sia con i primi territori della Liguria sia con il resto della Toscana».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1