logo

Bomba rimossa, l'aeroporto di London City è stato riaperto

Lo scalo è di nuovo in funzione dopo la rimozione dell'ordigno risalente alla seconda Guerra Mondiale

AP Photo
 
13
febbraio
2018
08:28
Red. Online

LONDRA - L'aeroporto London City della capitale britannica è stato riaperto stamattina. Lo scalo era stato chiuso domenica dopo il ritrovamento di una bomba della seconda Guerra Mondiale nel vicino fiume Tamigi. "L'ordigno della seconda guerra mondiale scoperto nella banchina King George V è stato rimosso in sicurezza dalla Royal Navy e della polizia metropolitana. Di conseguenza, la zona di esclusione è stata revocata", ha annunciato sul sito dell'aeroporto l'amministratore delegato Robert Sinclai.

L'ordigno è stato trovato domenica alle 5.00 ora locale (le 6.00 in Svizzera) e l'aeroporto è stato chiuso alle 22.00 di domenica sera.

Prossimi Articoli

Chieste le dimissioni dei vertici di Autostrade per l'Italia

Di Maio: "Uno dei più grandi concessionari europei dice che quel ponte era in sicurezza, non ci sono scuse: dovevano fare la manutenzione e non è stata fatta"

Ponte Morandi: sale a 39 il bilancio delle vittime

Genova: cresce ancora il numero dei morti mentre si continuano a cercare i dispersi - In giornata il premier Conte visiterà i feriti

“Applicheremo sensori ai viadotti italiani”

È la promessa del ministro delle infrastrutture e dei trasporti Toninelli dopo il crollo del ponte Morandi a Genova

Edizione del 15 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top