logo

L'Fbi indaga su possibili fondi russi a Trump tramite la Nra

 
22
febbraio
2018
21:23
ats

WASHINGTON - L'Fbi sta indagando nell'ambito del Russiagate per accertare se Alexander Torshin, vice governatore della Banca centrale russa e amico di Vladimir Putin, abbia fatto transitare illegalmente soldi attraverso la Nra, la potente lobby delle armi Usa di cui è membro a vita, per farli arrivare alla campagna di Donald Trump. Lo scrive la Cnn. La Nra ha contribuito alla campagna di Trump con circa 30 milioni di dollari, oltre il doppio di quanto speso per Mitt Romney nel 2012. Il senatore Ron Wyden ha chiesto al Dipartimento del tesoro e alla Nra di fornire i dettagli di eventuali fondi a Trump tramite la stessa Nra.

Prossimi Articoli

Transessualità: “Non è più una malattia mentale”

L'Organizzazione mondiale della sanità la rimuove dalla lista dei disordini psichici - ONU: "Classificarla come tale può essere stigmatizzante"

“Soluzioni sui migranti o salta Schengen”

Lo ha detto il premier italiano Giuseppe Conte a Berlino, dove è stato ricevuto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana scelti dalla redazione web

Edizione del 19 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top