logo

Bomba a Fano, verrà imbracata e trascinata in mare

 
13
marzo
2018
23:33
ats

ROMA - La bomba residuato bellico rinvenuta a Fano non può essere disinnescata, poiché ha al suo interno un congegno 'antirimozione' e dunque gli artificieri dell'Esercito avranno il delicato compito di imbracare l'ordigno con un lungo cavo e trascinarlo in mare - da cui dista solo pochi metri, circa 6, praticamente è sulla spiaggia - per farlo brillare in condizioni di sicurezza. E' quanto apprende l'ANSA dalle forze impegnate sul posto. La spoletta è innescata e prevede un ritardo che va dalle 6 alle 144 ore.

Prossimi Articoli

Transessualità: “Non è più una malattia mentale”

L'Organizzazione mondiale della sanità la rimuove dalla lista dei disordini psichici - ONU: "Classificarla come tale può essere stigmatizzante"

“Soluzioni sui migranti o salta Schengen”

Lo ha detto il premier italiano Giuseppe Conte a Berlino, dove è stato ricevuto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana scelti dalla redazione web

Edizione del 19 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top