logo

Tesla taglia il 9% dei dipendenti

Elon Musk spiega tuttavia che la riduzione non avrà impatto sul raggiungimento dei target di produzione del Model 3, l'auto elettrica destinata al mercato di massa

 
 
13
giugno
2018
09:13
ats

NEW YORK - Tesla taglia il 9% della sua forza lavoro. In una comunicazione ai dipendenti, Elon Musk spiega che la riduzione non avrà impatto sul raggiungimento dei target di produzione del Model 3, l'auto elettrica destinata al mercato di massa. Il taglio ha invece come obiettivo quello di velocizzare e facilitare la strada verso la redditività di Tesla, che non ha mai registrato un utile nella sua storia. "Quello che ci spinge è la nostra missione ad accelerare la transizione mondiale verso l'energia sostenibile e pulita. Ma non centreremo mai la nostra missione se non dimostreremo di poter essere redditizi in modo sostenibile. Questa è una critica valida e giusta mossa contro Tesla finora", scrive Musk, il miliardario visionario che sta dietro anche a Space X.

Musk ammette che si tratta comunque di una riorganizzazione "difficile anche se necessaria".

Tesla alla fine del 2017 contava su 37.500 dipendenti e ha continuato ad assumere dall'inizio dell'anno, portando il totale a 40.000. Il taglio del 9% rappresenta una riduzione di 3.500 dipendenti. "Tesla è cresciuta e si è evoluta rapidamente negli ultimi anni, e questo ha portato a una duplicazione di ruoli e funzioni che avevano senso in passato ma che ora sono difficili da giustificare", mette in evidenza Musk, ribadendo che la società è anche impegnata a snellire la sua struttura manageriale per "favorire la comunicazione, eliminare la burocrazia e muoverci più velocemente".

Prossimi Articoli

Eliminare l'ora legale? Consultazione da record in Europa

Nelle scorse settimane la Commissione europea ha raccolto via un formulario on-line più di 4.6 milioni di opinioni di cittadini europei

“Ho lavorato alla ristrutturazione, è stato uno shock”

La tragedia di Genova nel racconto di un tecnico che fu impegnato nella manutenzione del viadotto

Si scava nel cemento per trovare i dispersi

Terza notte di lavoro per aprire un varco nelle macerie del ponte Morandi a Genova - Abbattuto il grosso "monolite" piantato in mezzo al torrente

Edizione del 17 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top