logo

Il presidente della Marvel vittima di abusi

La polizia indaga l'ex assistente del 95.enne che avrebbe approfittato dell'avanzata età del suo datore di lavoro

via Wikipedia
 
14
giugno
2018
08:59
ats

WASHINGTON - La Polizia di Los Angeles sta indagando su segnalazioni di abusi ai danni del 're' della Marvel, il 95enne ex presidente e ora presidente emerito della casa editrice 'madre' di celebri supereroi Stan Lee.

Emesso un ordine restrittivo nei confronti del suo ex assistente personale, Keya Morgan, accusato di essersi inserito nella vita del suo datore di lavoro approfittando di sue fragilità sopraggiunte con l'età avanzata.

In particolare, Morgan è sospettato di aver trasferito Lee dalla sua originaria abitazione di famiglia e di aver impedito contatti con familiari e collaboratori. Morgan è stato arrestato lunedì, accusato di aver contattato il numero di emergenza della polizia affermando che vi fossero dei ladri nella sua abitazione mentre venivano invece condotti dei controlli sulle condizioni di Lee.

Prossimi Articoli

Le autorità sequestrano tutti i documenti del ponte

La squadra mobile e la Guardia di Finanza stanno acquisendo il materiale per conto della procura di Genova - Nominati i due consulenti per chiarire le cause del crollo

Eliminare l'ora legale? Consultazione da record in Europa

Nelle scorse settimane la Commissione europea ha raccolto via un formulario on-line più di 4.6 milioni di opinioni di cittadini europei

“Ho lavorato alla ristrutturazione, è stato uno shock”

La tragedia di Genova nel racconto di un tecnico che fu impegnato nella manutenzione del viadotto

Edizione del 17 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top