A Colonia recuperata la carta d'identità di un siriano

Gli ultimi sviluppi in merito al sequestro di oggi

A Colonia recuperata la carta d'identità di un siriano
Forze dell'ordine in azione alla stazione di Colonia.

A Colonia recuperata la carta d'identità di un siriano

Forze dell'ordine in azione alla stazione di Colonia.

BERLINO - Nella farmacia in cui è avvenuto il sequestro oggi a Colonia (vedi suggeriti), è stata trovata la carta di identità di un siriano. Ma non è ancora chiaro se il documento appartenga proprio alla persona poi fermata per il sequestro e attualmente in ospedale. È quello che hanno spiegato gli inquirenti a Colonia, in una conferenza stampa sul sequestro di oggi nella farmacia della stazione centrale.

Secondo la Bild Zeitung, il sequestratore avrebbe affermato di essere membro dell'Isis parlando con la polizia. Circostanza che la polizia non ha confermato ufficialmente. La carta di identità su cui si svolgono le verifiche degli inquirenti appartiene a un siriano di 55 anni, che avrebbe il permesso di restare in Germania fino al 2021 e precedenti per furto e lesioni.

Prima di sequestrare una donna nella farmacia della stazione centrale di Colonia, l'aggressore, aveva precedentemente attaccato un Mc Donald's con una molotov, provocando un rogo nel quale è rimasta ferita una ragazza di 14 anni. Anche un'altra persona che si trovava nel locale ha accusato una leggera intossicazione da fumo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1