IL CASO

«Asia Bibi è ancora in Pakistan»

Secondo fonti della Chiesa locale, la donna sarebbe ancora nel Paese in attesa che ci siano le condizioni di sicurezza per farla espatriare

«Asia Bibi è ancora in Pakistan»
(Foto Keystone)

«Asia Bibi è ancora in Pakistan»

(Foto Keystone)

LAHORE - Asia Bibi, la cristiana pakistana che è stata scagionata dopo nove anni dall’accusa di blasfemia (per la quale ha rischiato la pena di morte), è ancora in Pakistan: è quanto sostengono fonti della Chiesa locale. È sotto la protezione del governo e nessuno sa esattamente dove si trovi. Secondo quanto appreso dall’agenzia di stampa italiana Ansa nel corso di una missione in Pakistan di Aiuto alla Chiesa che soffre, si attende che ci siano tutte le condizioni per consentirle l’uscita dal Paese in sicurezza.

È verosimile che la destinazione sia quella già scelta dalle figlie, il Canada. Fino a fine 2018, secondo quanto riferito da testimoni all’Ansa, il marito e le figlie erano a Youhanabad, uno dei quartieri cristiani di Lahore.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1