Barca si schianta contro una diga a Venezia, tre morti

italia

L’incidente è avvenuto in località «lunata», tra bocca Porto Lido e Punta Sabbioni - Una delle vittime è il pilota motonautico Fabio Buzzi, detentore di numerosi record dell’offshore

Barca si schianta contro una diga a Venezia, tre morti
© Vigili del Fuoco

Barca si schianta contro una diga a Venezia, tre morti

© Vigili del Fuoco

(Aggiornato alle 23.44) Tre persone sono morte ed una quarta è rimasta ferita in un incidente nautico avvenuto stasera a Venezia. Secondo le prime informazioni riferite dai vigili del fuoco, uno scafo offshore è finito contro la diga di San Nicoletto, in località lunata, e nello schianto tre occupanti della barca sono morti. Sul posto si trovano i vigili del fuoco e mezzi della Capitaneria di Porto.

Una delle vittime, si è appreso in serata, è il progettista e pilota motonautico Fabio Buzzi, detentore di numerosi record nell’offshore. Lo ha riferito all’ANSA Giampaolo Montavoci, campione del mondo di motonautica e presidente della commissione nazionale offshore e endurance. Buzzi stava tentando il record della Venezia-Montecarlo. Fabio Buzzi aveva 76 anni. Le altre due vittime, ha riferito sempre Montevoci, sono due piloti inglesi - non si conoscono al momento i loro nomi -. Ferito gravemente nell’incidente un altro pilota italiano, Mario Invernizzi, trasportato in ospedale. La potente imbarcazione, lunga una ventina di metri e con motori che consentono di raggiungere velocità massime di 70 nodi (circa 130 km/h), era partita da Montecarlo ieri mattina, verso le 11, e stava tentando di battere il record della traversata. Quando si è schiantata era ormai nei pressi del traguardo, al Lido.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1