Birmania: 2 mila civili Kachin intrappolati in fuga da scontri

BANGKOK - Circa duemila civili sono intrappolati da giorni nella giungla nel nord della Birmania, dove si sono rifugiati per sfuggire a scontri armati tra l'esercito birmano e i guerriglieri dell'Esercito di indipendenza Kachin, che rappresenta la minoranza Kachin di religione cristiana. Lo hanno denunciato oggi alcuni leader della comunità locale nell'area di Tanai, ricca di risorse naturali come ambra e oro.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1