Notre-Dame

«Capaci di andare sulla Luna ma non di preservare le città»

L’architetto Mario Botta sottolinea la ferita subita da tutti noi

 «Capaci di andare sulla Luna ma non di preservare le città»
(foto Zocchetti)

«Capaci di andare sulla Luna ma non di preservare le città»

(foto Zocchetti)

«Notre-Dame sarà certamente ricostruita. Ma il punto è che la ferita resterà in eterno». Di fronte al disastro della cattedrale parigina, l’architetto ticinese Mario Botta sposta la prospettiva, invitando a interrogarsi sul significato che le città – e i loro monumenti – rivestono per l’uomo di oggi. Non solo una chiesa o un simbolo, ma un pezzo della nostra storia. Ecco cos’è,...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1