Colombia: 19 mila rifugiati interni nei primi sei mesi del 2018

BOGOTÀ - L'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) ha manifestato preoccupazione per la persistenza in Colombia di un alto numero di rifugiati, che nei primi sei mesi del 2018 sono stati oltre 19'000. Lo ha reso noto Radio Rcn di Bogotà. Il rappresentante dell'Unhcr in Colombia, Josef Merkx, ha sostenuto che questo fenomeno è il prodotto dell'azione di diversi gruppi che operano al margine della legge, evidenziando che ben 10'000 persone sono state costrette a migrare nella sola regione del Catatumbo. "La cifra di cui disponiamo per questo primo semestre - ha sottolineato il funzionario del Palazzo di Vetro - è molto più alta di quella registrata nello stesso periodo del 2017, cosa che per noi è molto preoccupante". Merkx ha infine segnalato che i maggiori spostamenti all'interno della Colombia si presentano nelle zone di frontiera con l'Ecuador, Panama e Venezuela.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1