Colombia: aumenta del 31% la produzione di cocaina

Ogni dato sulla "polvere bianca" che arriva dal paese sudamericano, sembra voler bruciare il record precedente. Nel 2017 sono state prodotte 1379 tonnellate

Colombia: aumenta del 31% la produzione di cocaina

Colombia: aumenta del 31% la produzione di cocaina

BOGOTÀ - L'ente delle Nazioni Unite contro la Droga e il Delitto (UNODC) conferma una crescita della produzione di cocaina sudamericana. Secondo i dati, diffusi mercoledì, la produzione attuale è salita a 1379 tonnellate e le superfici impiegate per la coltivazione delle piante da coca, è passata da 146'000 ettari del 2016 ai 209'000 attuali stimati dall' UNODC.  

Un altro dato interessante è la diminuzione del prezzo al kilo che ha subito una diminuzione dell'11%. Il costo dunque scende dai 1424 ai 1271 euro. La produzione di cocaina rimane tuttavia il motore dell'economia in diverse regioni in Colombia. Tra le soluzioni varate dal governo colombiano figura il lancio di agenti brucianti dagli aerei, ma la Corte Costituzionale del paese ha bloccato la mozione. L'ultima soluzione varata è rimasta dunque lo sradicamento a mano delle piante, con l'aiuto dell'esercito, che deve però far conto delle mine antiuomo, messe nei campi dagli stessi narcos e dai paramilitari. 

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1