Dalla super banca del Dna debutta la medicina di precisione

Il database raccoglierà i dati dell'intero genoma di 500'000 mila persone

Dalla super banca del Dna debutta la medicina di precisione

Dalla super banca del Dna debutta la medicina di precisione

ROMA - Primo grande passo concreto della medicina di precisione, grazie dalla super banca del Dna che raccoglie i dati dell'intero genoma di 500.000 persone, la UK Biobank1.

Due articoli sulla rivista Nature basati mostrano come questa enorme quantità di dati possa essere liberamente utilizzata nella ricerca biomedica di tutto il mondo per capire meglio e trovare nuove armi contro malattie molto comuni, come quelle cardiovascolari, tumori, diabete, ictus e osteoporosi.

È il primo esempio concreto della medicina di precisione e si deve al gruppo dell'università di Oxford guidato da Jonathan Marchini.

"È un lavoro molto importante, la prima grande risorsa sanitaria nazionale e internazionale basata sulle conoscenze genetiche specifiche delle persone, in rapporto alle loro caratteristiche e malattie", commenta il genetista Giuseppe Novelli, rettore dell'università Roma Tor Vergata.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1
    Cambiamenti climatici

    Taglio di emissioni insufficiente: solo l’1%

    Secondo l’ONU, l’impegno dei Paesi non è abbastanza, bisognerebbe ridurre l’emissione di gas serra del 45% per mantenere l’aumento delle temperature entro 1,5 gradi dai livelli pre-industriali

  • 2
  • 3
    social network

    Twitter verso i contenuti a pagamento

    La piattaforma starebbe lavorando a un servizio di abbonamento in cui gli utenti pagherebbero contenuti speciali da account di alto profilo

  • 4
    gran bretagna

    La «sposa dell’ISIS» non potrà tornare a casa

    La Corte Suprema di Londra ha rovesciato il verdetto emesso in luglio in appello: alla 20.enne non sarà permesso di rientrare nel Paese dopo essere fuggita nel 2015 per unirsi ai miliziani del Califfato

  • 5
    africa

    Rapite oltre 300 studentesse in Nigeria

    Nuovo attacco da parte di uomini armati in una scuola di Jangebe, nello Stato di Zamfara: settimana scorsa 42 persone e a dicembre altri 300 ragazzi sono stati sequestrati in vari centri scolastici del Paese

  • 1