Dieselgate, indagini interne coinvolgono il capo dell'Audi

BERLINO - Secondo informazioni di Spiegel online, nell'ambito delle indagini interne sul dieselgate il capo di Audi Rupert Stadler sarebbe stato coinvolto da alcuni testimoni, per i quali sarebbe stato a conoscenza fin dal 2010 delle manipolazioni sulle emissioni dei gas di scarico.

Le indagini interne sono condotte dall'ufficio legale statunitense Jones Day, incaricato direttamente dal consiglio di amministrazione di Volkswagen, gruppo del quale fa parte Audi. Secondo il sito del settimanale, i legali intendono ora ascoltare direttamente Stadler. L'azienda di Ingosladt, interpellata, non ha voluto commentare le indiscrezioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1