Dieselgate: Schot diventa CEO ad interim di Audi

BERLINO - Bram Schot assumerà temporaneamente l'incarico di amministratore delegato di Audi, al posto di Rupert Stadler, arrestato ieri in Germania nell'ambito dell'inchiesta del Dieselgate. Schot era finora responsabile delle vendite e marketing del colosso tedesco.

Il Consiglio di sorveglianza di Audi e quello di Volkswagen hanno optato per la soluzione di una presidenza ad interim. Bram Schot "assume la presidenza del consiglio di amministrazione di Audi in modalità commissariale con effetto immediato", ha fatto sapere oggi l'azienda.

Rupert Stadler, accusato dalla procura di Monaco di frode e condizionamento dei testimoni e indagati, ha pregato il Consiglio di sorveglianza di essere esonerato dai suoi compiti e la sua offerta è stata accolta "finché le circostanze di fatto non saranno chiarite", ha fatto sapere Audi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1