FATTO DI SANGUE

Estremista di destra confessa l’omicidio dell’esponente della Cdu

Legato a gruppi neonazisti, ha detto di aver pianificato e commesso da solo l’omicidio - Le autorità continuano a indagare alla ricerca di potenziali confidenti o complici

Estremista di destra confessa l’omicidio dell’esponente della Cdu
Foto Keystone

Estremista di destra confessa l’omicidio dell’esponente della Cdu

Foto Keystone

BERLINO - Stephan E. ha confessato di aver assassinato il presidente distrettuale di Kassel, Walter Luebcke. Lo riferiscono i media tedeschi, secondo cui l’estremista di destra, legato a gruppi neonazisti, ha detto di aver pianificato e commesso da solo l’omicidio dell’esponente della Cdu, avvenuto lo scorso 2 giugno.

Tuttavia, le autorità continuano a indagare alla ricerca di potenziali confidenti o complici dell’assassino, agli arresti da giorni. Secondo lo Spiegel, Stephan E. ha detto agli inquirenti di aver agito come reazione alle affermazioni di Luebcke a favore dei rifugiati presenti in Germania da lui pronunciate nell’ottobre 2015, quando la Germania era in piena crisi migranti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1