Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Amazzonia

Alcuni rappresentanti degli indigeni sudamericani sono arrivati negli Stati Uniti per esporre le proprie critiche alle politiche ambientali del presidente Jair Bolsonaro

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA
La protesta davanti al consolato generale brasiliano di Washington a margine dell’incontro. (©EPA/SHAWN THEW)

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

La protesta davanti al consolato generale brasiliano di Washington a margine dell’incontro. (©EPA/SHAWN THEW)

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Gli indios brasiliani incontrano i parlamentari USA

Un gruppo di indigeni brasiliani è arrivato negli Stati Uniti per denunciare la situazione dell’Amazzonia davanti a parlamentari americani, tra cui la speaker della Camera dei rappresentanti, Nancy Pelosi, e la candidata dei Dem alla Casa Bianca, Elizabeth Warren.

Gli esponenti dell’Articolazione dei popoli indigeni del Brasile (Apib) esporranno le loro critiche alle politiche ambientali del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro. Oltre ai membri del Congresso, incontreranno anche un gruppo di lavoro al Senato responsabile per l’elaborazione di proposte per mitigare i cambiamenti climatici.

La missione degli indios si svolge una settimana prima che Bolsonaro pronunci il discorso di apertura dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York. Qui il leader di Brasilia ha promesso di spiegare «la verità» sugli incendi nella foresta tropicale, che hanno provocato un’ondata di sdegno e critiche a livello internazionale, e di fare una «difesa della sovranità brasiliana».

Un’altra delegazione di nativi amazzonici viaggerà la prossima settimana a Ginevra, dove presenteranno i risvolti della crisi anche davanti al Consiglio dei diritti umani dell’Onu.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1