Emergenza

Grandine come arance, allagato l’ospedale

Il maltempo ha colpito duro anche a Pescara: almeno 20 i feriti, con il nosocomio invaso dall’acqua - Il VIDEO delle violente precipitazioni

 Grandine come arance, allagato l’ospedale
(foto Twitter)

Grandine come arance, allagato l’ospedale

(foto Twitter)

PESCARA - Il maltempo ha colpito anche in Abruzzo, e a Pescara la situazione risulta critica. Il Centro operativo comunale della Città è stato attivato per gestire l’emergenza di queste ore. Il sindaco Carlo Masci, citato dai media italiani, ha parlato di «fenomeno straordinario»: « La città è impraticabile. Vigili e operai sono tutti in strada, ma non sono sufficienti a gestire l’emergenza. Ho già contattato la Regione per ottenere la richiesta di risarcimento danni». La situazione è critica all’ospedale cittadino, dove l’acqua ha invaso il piano terra e ha costretto allo stop delle sale operatorie. Sono in corso verifiche sugli ascensori per valutare se è possibile gestire le urgenze. Completamente allagati i seminterrati. Fuori uso le cucine, la farmacia e i parcheggi. Nel parcheggio dipendenti l’acqua ha raggiunto i due metri: decine le auto distrutte. Alcune persone sono riuscite a mettersi in salvo dai veicoli trascinati dall’acqua. La città è stata travolta da grandinata violentissima, con chicchi grandi come arance. Almeno venti persone sono rimaste ferite. Tra i contusi anche una donna incinta, che ha riportato lesioni al volto e alla testa. Non si contano poi i danni alle auto, con parabrezza in frantumi e tetti sfondati dalla pelle di ghiaccio. Il maltempo tra ieri e oggi ha fatto ingenti danni anche in riviera Romagnola e nelle Marche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1