Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

tensione

Il ritiro formale della legge sulle estradizioni in Cina non ha placato gli animi dei contestatori, che ritengono la decisione tardiva e insufficiente - LE FOTO

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti
Foto Keystone

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Foto Keystone

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Hong Kong: tafferugli tra la polizia e i manifestanti

Alcuni tafferugli si sono registrati sulla linea della metropolitana di Tung Chung, città satellite adiacente all’aeroporto internazionale di Hong Kong, tra centinaia di manifestanti e polizia in tenuta antisommossa. Altri sit-in, sempre nella stessa città, si sono tenuti in un centro commerciale gestito dall’operatore del servizio delle metropolitane allo scopo di richiedere il rilascio dei video delle camere di sicurezza sulle proteste dello scorso weekend al fine di dimostrare la reazione dura tenuta dagli agenti.

Per la stessa ragione, in centinaia hanno dimostrato ieri fino a tarda serate a Mong Kok, distretto della penisola di Kowloon, avendo come obiettivo la polizia e l’operatore della metropolitana: i fatti contestati sono quello del 31 agosto, concentrati soprattutto alla stazione Prince Edward. Le forze dell’ordine hanno fatto ricorso ai lacrimogeni e agli spray urticanti nel tentativo di disperdere la folla.

Il ritiro formale della contestata legge sulle estradizioni in Cina, annunciato mercoledì dalla governatrice Carrie Lam insieme ad altre iniziative, non ha placato gli animi dei manifestanti, che ritengono la decisione tardiva e insufficiente

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 2
  • 3

    Clima e obesità, futuro a rischio per 250 milioni di bambini

    l’allarme

    A denunciarlo è il Rapporto realizzato da Unicef, Organizzazione Mondiale della Sanità e Lancet su 180 Paesi: «Nonostante la salute dei più piccoli sia migliorata negli ultimi 20 anni, i progressi si sono fermati, e sono destinati a tornare indietro»

  • 4

    Il coronavirus rallenta la sua corsa

    epidemia

    Le persone guarite in Cina hanno superato il numero di nuovi contagi, scesi ai minimi dal 29 gennaio - I dimessi dagli ospedali sono stati 1.824, le infezioni aggiuntive 1.749 - A Wuhan però la situazione «resta grave»

  • 5

    Allerta dengue in Brasile

    sanità

    Secondo l’ultimo bollettino del ministero della Sanità, ci sono più di 57.000 casi sospetti e nove decessi confermati

  • 1
  • 1