I turchi e i loro alleati catturano altri 41 sospetti jihadisti

Conflitto

Lo sostiene il ministro dell’Interno di Ankara, confermando che altri 195 erano già stati presi nei giorni scorsi

I turchi e i loro alleati catturano altri 41 sospetti jihadisti
© EPA/Ministero turco della Difesa

I turchi e i loro alleati catturano altri 41 sospetti jihadisti

© EPA/Ministero turco della Difesa

Le forze turche e le milizie locali loro alleate nel nord della Siria hanno catturato altri 41 sospetti jihadisti dell’Isis, parte dei 750 che secondo Ankara erano stati liberati nei giorni scorsi dai combattenti curdi dello Ypg per cercare di seminare il caos durante l’offensiva turca.

Lo ha sostenuto il ministro dell’Interno turco, Suleyman Soylu, confermando che altri 195 erano già stati presi nei giorni scorsi, come riferito ieri dal presidente Recep Tayyip Erdogan.

Secondo i media turchi, i foreign fighter di Ankara verranno portati in Turchia e lì processati, mentre quelli di altri Paesi, tra cui molti europei, saranno condotti in strutture detentive nel nord della Siria a ovest del fiume Eufrate, nelle aree della provincia di Aleppo da anni saldamente in mano ad Ankara.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1