«I turchi hanno bombardato per sbaglio soldati Usa»

Guerra

L’artiglieria avrebbe colpito le truppe americane impegnate nella città di Kobane - Ankara pare sapesse della loro presenza in quella zona - Pentagono: «Non è accurato dire che siamo stati attaccati»

 «I turchi hanno bombardato per sbaglio soldati Usa»
©AP Photo/Lefteris Pitarakis

«I turchi hanno bombardato per sbaglio soldati Usa»

©AP Photo/Lefteris Pitarakis

(Aggiornata alle 23) Le forze turche impegnate nell’offensiva contro i curdi nel nord della Siria avrebbero bombardato per sbaglio uomini delle forze speciali americane presenti nell’area.

Lo riporta Newsweek citando fonti dell’intelligence curdo-irachena e un alto funzionario del Pentagono.

Le forze Usa, una compagnia formata da 50 a 100 uomini, stavano operando sulla collina di Mashtenour nella città di Kobane e sarebbero state raggiunte da colpi di artiglieria sparati dalle postazioni turche, nonostante Ankara dovrebbe sapere dove si trovano truppe americane.

Secondo Newsweek non ci sarebbero feriti, mentre un corrispondente di Al Arabiya presente sul terreno parla di «soldati statunitensi e francesi rimasti feriti».

Il Pentagono sminuisce, ma le truppe sono state spostate

«Non è accurato» dire che le truppe americane sono state attaccate in Siria dalla Turchia. Lo afferma un funzionario del Pentagono citato dai media americani. Secondo indiscrezioni, comunque, le forze speciali statunitensi nel nord della Siria sono state spostate dalle loro postazioni dopo che colpi di artiglieria turca sono «esplosi nelle vicinanze».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1