Slovacchia

Il reporter ucciso era stato minacciato

La trascrizione di una telefonata tra il giornalista e l’imprenditore ritenuto il mandante dell’omicidio è stata divulgata su un sito

Il reporter ucciso era stato minacciato
Foto Archivio CdT

Il reporter ucciso era stato minacciato

Foto Archivio CdT

BRATISLAVA - Il sito slovacco Aktuality.sk ha pubblicato oggi la trascrizione di una telefonata tra il reporter ucciso Jan Kuciak e Marian Kocner, imprenditore ritenuto dagli inquirenti probabile mandante dell'omicidio. Nel colloquio, Kocner minaccia Kuciak.

Il giornalista si era rivolto alla procura che però non aveva intrapreso alcun passo in sua difesa. "La sua attività nei confronti della mia persona è incredibilmente aggressiva. Che cosa le importa delle mie attività imprenditoriali? Sono cose di interesse comune, secondo lei?", chiedeva Kocner.

"Potrebbe essere una cosa di interesse pubblico, dal momento che esistono dei dubbi sulle sue attività", rispondeva Kuciak. Kocner poi passava alle minacce: "Adesso sono io che comincio ad interessarmi a lei, a sua madre, padre, fratelli, vicini di casa e pubblicherò tutto ciò che trovo su di lei", continuava, affermando di essere convinto che Kuciak lavorasse per qualcuno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1