Israele: nuovi guai per il ministro dell'Interno

TEL AVIV - In Israele nuovi guai giudiziari per il ministro dell'Interno, il religioso Arieh Deri. La polizia, al termine delle indagini, ha raccomandato l'incriminazione del leader di Shas - che fa parte della coalizione di maggioranza del premier Benyamin Netanyahu - per sospetta frode, evasione delle tasse e riciclaggio per milioni di shekel. L'ufficio del ministro ha negato gli addebiti e si è augurato che la magistratura faccia chiarezza smontando le accuse. Deri - hanno ricordato i media - dal 2000 al 2002 ha scontato 22 mesi in prigione dopo una condanna per tangenti quando era ministro degli interni negli anni Novanta.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1